Negli ultimissimi articoli ti ho parlato di come incorporare landing page esterne all’interno di Mautic e di come funzionano e come si usano  i contenuti dinamici.

Oggi uniamo i pezzi e in questo articolo ho realizzato un tutorial un po’ più complesso che prevede la creazione di una landing page che visualizza contenuti dinamici e che ha un form integrato con Mautic attraverso Zapier.

Per chi non lo sapesse, Zapier è un connettore e ti permette di passare dati da una applicazione ad un altra.

Il software che ho usato per creare landingpage si chiama Landingi e se ti interessa trovi un video corso gratuito di 6 lezioni che ti spiega come usarlo > qui.

Ovviamente essendo una cosa piuttosto difficile da spiegare senza immagini, ti lascio al video che trovi qui sotto.

Per saperne di più su Mautic, ti rimando al video corso che abbiamo preparato per te.

Affinchè la tua comunicazione sia efficace deve essere rivolta al target giusto. Questa è ormai un ovvietà.

Riesci a qualificare il target con un opportuno linguaggio e aggiungendo codice linguistico pertinente e capace di essere interpretato dal pubblico a cui ti rivolgi.

Questo rende la nostra landing page, il nostro articolo, la nostra email molto efficaci, ma sorge un problema.

Più tipologie di pubblico ho, più copie dei miei contenuti devo fare.

Mi spiego con un esempio.

Se vendo siti web per calzolai e per pasticceri, non posso fare una unica pagina dove mescolo scarpe e pasticcini.

Devo fare 2 pagine distinte.

Presumibilmente le cose che ho da dire sono le stesse, ma le immagini, e i riferimenti colloquiali che devo usare sono diversi.

Vengono quindi in mio aiuto i contenuti dinamici di Mautic.

Attraverso i contenuti dinamici posso mostrare o nascondere parti di contenuto al mio pubblico.

Nel video che segue ti mostro nel dettaglio come usano i contenuti dinamici e come fare a visualizzarli anche all’interno del tuo wordpress!

Vuoi saperne di più su Mautic? Abbiamo realizzato il primo video corso su Mautic, e mi vien da dire che fa al caso tuo.

E’ possibile fare Landing Page bellissime con Mautic?

Molto probabilmente se hai tanto tempo è possibile.

Ma come fare se di tempo non ne hai tantissimo e vuoi comunque realizzare delle landing page professionali?

Semplice le fai in un’ambiente diverso e poi importi tutto dentro Mautic.

In questo video ti mostro come puoi fare utilizzando landingi, il software per creare landing page che io utilizzo da qualche anno trovandomi benissimo.

Vuoi saperne di più su Mautic? Trovi qui un video corso base che fa giusto al caso tuo.

Ehi Mirko, ma dove trovo la lista di tutti i contatti che hanno deciso di cancellarsi dalla mia lista?

Eh, caro amico, non c’è. Te la devi fare.

In questo articolo ti spiego come creare un segmento dinamico per raggruppare tutti i lead che si sono cancellati dalle tue comunicazioni.

Farlo è molto semplice basta seguire questi passi:

1) Vai in segmenti;

2) Crea un nuovo segmento;

3) In filtri scegli “email cancellata” e come condizione scegli “SI”

Il gioco è fatto. Ricordati di attendere qualche minuto per permettere ai cron job di funzionare.

Vuoi saperne di più su Mautic? Abbiamo preparato un video corso base che trovi qui > Video Corso Mautic

Recentemente un amico ha visto il mio video sull’editor visuale di Mautic.

Mi ha detto che difficilmente lo sceglierebbe per l’azienda dove lavora (si è un manager e segue la parte digital di una Spa) perchè lo vede più adatto ad uno smanettone e meno ad un’azienda.

Sicuramente uno sviluppatore è più attratto, rispetto ad un utente non esperto, dalle tecnologie open source, tuttavia, una volta installato Mautic è alla portata di tutti ed offre funzionalità evolute a costo praticamente nullo.

Ti riporto di seguito altre obiezioni e ti invito, nel caso ne abbia anche tu, a lasciare un commento qui sotto.

Se invece vuoi saperne di più su Mautic puoi partire dal video corso

 

Forse una delle cose meno elaborate di Mautic è il suo editor visuale.

La sua UX ha evidenti lacune e stona se comparato a editor visuali più elaborati come quelli di Mailchimp o GetResponse.

Tuttavia se ti occupi di online marketing o utilizzi l’email marketing per vendere probabilmente sarai d’accordo che l’estetica nel tuo messaggio pubblicitario non è proporzionale alla vendita.

Annunci belli possono essere meno efficaci di annunci brutti. Non lo dico io, è un opinione abbastanza diffusa e te ne accorgy se ricevi email da Russel Brunson, Dan Kennedy e altri marketer di successo.

Lo stesso concetto si evince in Scientific Advertising di Claude Hopkins (capitolo 2)

Anche io, seguo questa filosofia e invio email molto basic.

  • No ad immagini (passa il logo);
  • no orientate all’estetica;
  • focalizzate unicamente sul messaggio e sul copy.

Ecco che l’editor di Mautic diventa improvvisamente evoluto per le mie esigenze.

Vuoi vederlo in azione?

Ho preparato un video per te.

Vuoi saperne di più su Mautic e ti piacerebbe provarlo? Scarica 3 video gratuiti da qui

Oggi ti parlo di SMS Marketing, ovvero la possibilità di mandare messaggi di testo personalizzati sia in forma di broadcasting semplice sia sotto forma di campagna basata su workflow (marketing automation).

Per fare ciò uso come di consueto Mautic, la piattaforma open source, e dunque gratuita e accessibile a chiunque, realizzata per la marketing automation.

Come saprai, se hai avuto modo di leggere altri articoli su Magneptor che parlano di Mautic, non ti parlo di una piattaforma qualsiasi ma della N° 1 al mondo nella sua categoria.

La possibilità di mandare sms, e quindi di fare SMS Marketing, è un’ulteriore riprova della potenza di Mautic comparata ad altre piattaforme (a pagamento) vendute con la caratteristica di essere piattaforme per la “marketing automation”, ma che di fatto non lo sono.

Ma adesso basta criticare la concorrenza, e concentriamoci su Mautic.

Mautic ha la possibiltà di Mandare SMS utilizzando un provider esterno. Ad oggi uno dei plugin più semplici da integrare è Twilio, un servizio americano che ti permette di mandare sms a costi irrisori > trovi le tariffe di twilio qui

Guarda il video qui sotto per capire come è semplice avvalersi dell’ SMS Marketing.

Vuoi saperne di più su Mautic? Scopri il nostro video corso!

Capita spesso di sentirmi dire “non funziona cosa può essere?”.

Il vero problema è che chi fa questa domanda non offre neppure le importanti informazioni per capire quale potrebbe essere il problema.

Quindi qui ti elenco una serie di cause che possono compromettere il buon funzionamento del tuo Mautic.

  • Problemi sul server;
  • Problemi di impostazione dei cron job;
  • Problema di permessi sulle cartelle;
  • Problemi temporanei dovuti alla cache;
  • Problemi di aggironamento dello schema;

Altri problemi che al momento non mi vengono in mente.

Come puoi notare la maggiorparte dei problemi dipende da una errata installazione e configurazione di Mautic.

E qui viene ciò che posso fare per aiutarti.

Mi rendo conto che a tutti piacerebbe avere un sistema che produce denaro senza investire neppure un euro. Personalmente però, io diffido sempre da chi mi propone la Ferrari al costo della Panda. Senza nulla togliere alla Panda che è stato un grande successo, è ovvio che per ottenere dei risultati bisogna pagare un prezzo.

Con l’open source il prezzo da pagare è la formazione che ti puoi fare da solo, a tue spese e nei tuoi tempi, oppure il prezzo dell’acquisto del video corso che trovi qui > Video Corso Mautic

 

In questo articolo introduco il concetto di segmenti. Stiamo parlando sempre di Mautic, ovvero, della piattaforma open source per la marketing automation, N° 1 al mondo.

Ovviamente gran parte di questi concetti sono applicabili indipendentemente dalla piattaforma di email marketing che usi per inviare le tue email.

Per prima cosa chiariamo il concetto di segmento.

Se fai email marketing sai perchè è importante avere una lista di contatti a cui mandare le tue comunicazioni.

Tuttavia queste persone sono tra loro molto diverse e potrebbero essere interessate a te per diverse ragioni.

Ne consegue che non tutti sono sempre interessati a ricevere lo stesso identico messaggio. Alcuni possono essere interessati a conoscere novità sul tuo servizio X, altri vorrebbero saperne di più sul tuo servizio Y.

Nasce quindi l’esigenza di raggruppare questi contatti in gruppi partendo da logiche specifiche che possono essere di tipo demografico o ad esempio di interesse.

Questo ti permette di essere molto specifico e di mandare un messaggio ritagliato esattamente sul tuo pubblico con il vantaggio di essere più efficace in termini di conversione e vendita e di preservare la tua lista lead, ovvero, fare in modo che i tuoi contatti non si cancellino perchè ritengono le tue comunicazioni poco interessanti.

Bene, detto ciò, ti mostro come è semplice gestire il tutto attraverso Mautic.

In particolare in Mautic, ci sono 2 tipologie di segmenti.

I segmenti statici e quelli dinamici.

Un segmento dinamico utilizza i filtri per popolarsi. Un segmento statico viene popolato in base ad azioni manuali o delle campagne.

Nel video che segue ti mostro come si fa.

Un’ultima cosa, se ancora non conosci Mautic prenditi 10 minuti per saperne di più e richiedi i 3 video gratuiti messi a disposizione per te, qui sulla pagina di presentazione del nostro video corso.

 

Ciao e ben ritrovato.

Sono qui che sto “trasformando” i video del canale youtube in articoli del blog e faccio caso solo adesso che ho scritto “rinviare una mail ai contatti che non hanno aperto…”.

Sarà Correttò? Fortunatamente Google ci viene in aiuto e mi fa trovare uno snippet di testo dell’Accademia della Crusca che mi tranquillizza.

Bene, allora possiamo partire…

Per esigenze di marketing e vendita si ha spesso necessità di inviare nuovamente la stessa email ad un pubblico che. pur avendola ricevuta non l’ha aperta.

Questo come sicuramente sai lo si fa per cercare di massimizzare l’offerta e aumentare il ROI.

Si tratta di una funzionalità che autorisponditori come Mailchimp e GetResponse mettono a disposizione attraverso percorsi fatti di pochi click (anche se non sempre comunque si semplice attuabilità).

Con Mautic invece la logica è un po’ più complessa ma non temere. Le azioni sono molto semplici.

Di fatto ti basta creare un segmento dinamico dove metterai almeno 2 filtri:

  • seleziona tutti i contatti a cui è stata inviata la mail XYZ
  • E (mi raccomando non sbagliarti deve essere una condizione servita da un operatore AND) escludendo tutti coloro che hanno aperto la mail XYZ.

Come vedi è semplicissimo.

A questo punto ti basterà clonare la mail precedente e reinoltrarla a questo particolare segmento (possibilmente cambiando l’oggetto del tuo messaggio)

Trovi qui sotto un video tutorial che ti spiega tutta la procedura per rinviare una mail ai contatti che non hanno aperto la precedente email.

Cosa dici? Vuoi saperne di più su Mautic? Benissimo trovi il video corso con 3 video gratis qui > Video Corso Mautic