Aprire un sexy shop online

Vuoi aprire un sexy shop online? Fermati un attimo, ragionaci un po’ su. Potrebbe non essere una buona idea. Oppure sì, se prendi alcuni piccoli/grandi accorgimenti. Te ne forniamo alcuni nel video qui sotto. Dunque, se stai pensando di aprire un sexy shop online ti consiglio di guardare questo video.

Sono partito da una esperienza personale e da una case history emblematica. L’esperienza personale – non temere – consiste semplicemente in una mail che ho ricevuto, nella quale mi si chiedeva aiuto per aprire un e-commerce di articoli erotici. Mail che mi ha fornito lo spunto di riflessione per questo video. Di per sé, aprire un e-commerce è un’attività impegnativa, a prescindere dal settore merceologico, e potrebbe persino non convenire (ne ho parlato più approfonditamente qui). Se poi si tratta di un e-commerce “particolare” come un sexy shop le cose si complicano ulteriormente.

No, non c’entra la singolare “natura” del prodotto bensì il fatto che il mercato, almeno online, è molto inflazionato. Non puoi dunque immaginare di aprire un e-commerce e sperare di vendere, così, a casaccio. Devi adottare alcuni accorgimenti. E qua subentra la case history di Martina Finocchio, una influencer molto famosa sui social.

La case history di Martina Finocchio aiuta a capire cosa è veramente necessario per avere successo in un business come questo (piccolo spoiler, c’entra il personal branding). Il secondo accorgimento è di natura più generale, e vale un po’ per tutti quei mercati che soffrono di una concorrenza agguerrita e spietata.

Buona visione!

 

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *